diritti foto

Google Images sta attualmente testando un badge Copyrighted “disponibile in licenza” per consentire ai fotografi di vendere direttamente le proprie foto tramite la pagina dei risultati di ricerca Google (e, si spera, ridurre le possibilità di violazione del copyright e furto di foto).

L’aggiunta di un’etichetta che designa l’immagine come Copyrighted “disponibile in licenza“, che Google Images ha avviato in beta test a febbraio 2020, fornisce all’utente informazioni su fotografo autore dell’ immagine e quindi su come si possa ottenere da esso la licenza commerciale per l’immagine.

Il blog fotografico Petapixel ci riferisce: “Quando l’agenzia fotografica stock Getty Images ha depositato un reclamo di comportamenti “anticoncorrenziali contro Google Images nel febbraio 2018, Google Images ha iniziato a collaborare con Getty per apportare delle modifiche, al fine di proteggere meglio il copyright dei fotografi.

dirirtti immagine

Continua Petapixel: “Giorni dopo, è stato rimosso il link ” Visualizza Immagine“ che di fato consentiva a chiunque di scaricare versioni a risoluzione completa delle foto, ignorando totalmente le pagine web che le contenevano. Nel settembre 2018, Google ha poi aggiunto i metadati relativi ai diritti delle immagini nei risultati di ricerca delle foto, per specificare chi ne fosse il proprietario/autore.”

google-exif-credits

Secondo quanto riportato nel sito degli sviluppatori di Google Images,, “Quando specifichi le informazioni di licenza per le immagini sul tuo sito web, l’immagine può essere visualizzata con un badge Copyrighted “con licenza” sulle miniature delle immagini in Google Images,.

Ciò informa che sono disponibili informazioni sulla licenza commerciale, e fornisce un link alla modalità di licenza in Image Viewer, offrendo una semplificazione e maggiori dettagli su come si possano utilizzare le foto legalmente.”

Questa nuova funzione non è ancora disponibile in Google Images, ma i fotografi che hanno un proprio sito Web possono già da oggi fornire le informazioni di licenza appropriate. Alcune società di foto-hosting come PhotoShelter stanno già includendo tali dati nelle foto contenute nel loro sito.

Per includere le proprie informazioni sui crediti fotografici e sull’avvertenza di copyright bisogna andare in Image Rights Metadata in Google Images. Molto consigliato è seguire delle procedure standardizzate di inclusione dei propri metadati tramite un template IPTC di Lightroom o in altri programmi, come spiego a questo link, in fondo alla pagina.

Il blog fotografico Petapixel ci riferisce: “Quando l’agenzia fotografica stock Getty Images ha depositato un reclamo di comportamenti “anticoncorrenziali contro Google Images nel febbraio 2018, Google Images ha iniziato a collaborare con Getty per apportare delle modifiche, al fine di proteggere meglio il copyright dei fotografi.

[/vc_column_text]
dirirtti immagine

Continua Petapixel: “Giorni dopo, è stato rimosso il link ” Visualizza Immagine“ che di fato consentiva a chiunque di scaricare versioni a risoluzione completa delle foto, ignorando totalmente le pagine web che le contenevano. Nel settembre 2018, Google ha poi aggiunto i metadati relativi ai diritti delle immagini nei risultati di ricerca delle foto, per specificare chi ne fosse il proprietario/autore.”

google-exif-credits

Secondo quanto riportato nel sito degli sviluppatori di Google Images,, “Quando specifichi le informazioni di licenza per le immagini sul tuo sito web, l’immagine può essere visualizzata con un badge Copyrighted “con licenza” sulle miniature delle immagini in Google Images,.

Ciò informa che sono disponibili informazioni sulla licenza commerciale, e fornisce un link alla modalità di licenza in Image Viewer, offrendo una semplificazione e maggiori dettagli su come si possano utilizzare le foto legalmente.”

Questa nuova funzione non è ancora disponibile in Google Images, ma i fotografi che hanno un proprio sito Web possono già da oggi fornire le informazioni di licenza appropriate. Alcune società di foto-hosting come PhotoShelter stanno già includendo tali dati nelle foto contenute nel loro sito.

Per includere le proprie informazioni sui crediti fotografici e sull’avvertenza di copyright bisogna andare in Image Rights Metadata in Google Images. Molto consigliato è seguire delle procedure standardizzate di inclusione dei propri metadati tramite un template IPTC di Lightroom o in altri programmi, come spiego a questo link, in fondo alla pagina.

[/vc_column][/vc_row]
Menu