Immagini di una città senza tempo durante il lockdown Covid19

Dopo settimane di clausura quasi totale (14 giorni di quarantena e poi uscite tecniche solo per acquisti alimentari) un giorno ho deciso che bisognava ricominciare, uscire dalla tana, e che anche il mio ruolo professionale nella società dovesse compiersi in qualche modo, nel mio piccolo, come testimonianza di un lockdown indimenticabile.

Naturalmente con tutte le accortezze necessarie a non correre nè far correre rischi a nessuno, mascherina, guanti, occhiali antiinfortunistica, non toccando nulla che non fosse trasportato da me, per scongiurare il contatto involontario con qualche CoronaVirus

Ho quindi approfittato di una giornata di luce intensa per realizzare un mini virtual tour, solo poche immagini, di Lecce barocca, immersa nella sua atmosfera irreale, come irreale sembra tutta questa situazione….

Non è che sia difficile trovare momenti, anche in tempi “normali”, in cui il centro storico è “deserto”, almeno per qualche minuto necessario a realizzare gli scatti panoramici.

Ma qualcosa nell’aria aveva un sapore differente…. un silenzio ovattato, i falchetti che si spingevano a volare bassi tra le vie… un mondo differente davanti ai miei occhi, senza tempo.

Questo mi ha spinto a trasformare in bianco/nero le foto realizzate, per annullarne la contemporaneità, pur essendo drammaticamente attuali e testimonianza della pandemia da Covid19

Le foto sono state realizzate con l’ausilio di una colonna di 5 metri, che con il vento ha ballato un po’, ma senza problemi.

Il lavoro realizzato andrà in seguito combinato con quello, meraviglioso, svolto dai miei colleghi del network You360 con i quali abbiamo ideato questa azione comune.

Spero che avrai piacere ad esplorare anche le altre città...

Lecce Senza Tempo:
Gianluca Lo Grasso a Roma
Fabio Casati a Firenze:
Michele Sabella a Benevento: 
Luca Mangano a Catania: 

I am text block. Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Menu